Chi siamo:

La Federazione Nazionale Liver-Pool è nata nel 2003 per riunire e federare tutte le associazioni di volontariato che, in Italia, si occupano di malattie epatiche e di trapianto di fegato.

Cosa facciamo:

La Liver-Pool è impegnata da anni nelle campagne a favore della donazione degli organi organizzate dal Ministero della Salute e dal Centro Nazionale Trapianti.
E' attiva nella collaborazione con le società scientifiche come la Associazione Italiana per lo Studio del Fegato.
Promuove iniziative ed eventi a favore di una migliore prevenzione ed assistenza per le malattie del fegato, le persone ammalate e le loro famiglie.
Il consiglio direttivo della Federazione mantiene i contatti fra i suoi membri mediante riunione periodiche e frequenti incontri in tele o video-conferenza. La tele-conferenza sarà proposta, per incontri informali su temi d'interesse o di attualità, a tutte le associazioni federate.

Con chi collaboriamo:

Collaboriamo con il Ministero della Salute ed il Centro Nazionale Trapianti. Collaboriamo con Dai Valore alla Vita. Partecipiamo alla Commissione consultiva sul volontariato e siamo soci sostenitori dell'Associazione Italiana per lo Studio del Fegato.

Aiutaci:

Puoi sostenere l'attività ed i progetti della Liver-Pool versando un contributo su C/C bancario LIVERPOOL presso:
Banca CREDEM – Via Marchese di Villabianca, Palermo
Coordinate bancarie del conto corrente:
N° conto: 10138
ABI: 3032
CAB: 04665.6
IBAN: IT48 C030 3204 6020 1000 0010 138

Dove siamo:

Sede della presidenza e legale: Dott. Salvatore Ricca Rosellini, AFMF, onlus, via C. Forlanini, 34 – 47121 Forlì (FC) - Sede operativa e della segreteria nazionale: Giampiero Maccioni, Associazione Sarda Trapianti “Alessandro Ricchi”, via Cattaneo,36 - 09016 Iglesias

Contatti:

Segretario: Giampiero Maccioni, Associazione Sarda Trapianti “Alessandro Ricchi”, via Cattaneo,36 - 09016 Iglesias – tel/fax 0781 30067 - cell. 347 6106054







Scrivi alla Segreteria di Giampiero Maccioni







Notizie: dalla Liver-Pool, dalle Istituzioni e dal mondo

Per informarti sulle ultime notizie, anche in diretta clicca.

Medici, pazienti, trapiantati e volontari a Roma da tutta Italia

Medici, pazienti, trapiantati e volontari da tutta Italia
Epatite, cirrosi, trapianto: dalla parte dei malati
A Roma il convegno nazionale organizzato dalla Federazione Liver-Pool Onlus


La Federazione Nazionale Liver-Pool Onlus organizza mercoledì 13 gennaio 2010 il convegno nazionale “Fegato malato o malato di fegato?” che, con il Patrocinio del Ministero della Salute e dell’AIDO, si svolgerà a Roma presso l'Aula Magna del Consiglio Nazionale delle Ricerche, in piazzale Aldo Moro.
«La Federazione Nazionale Liver-Pool, che raccoglie la gran parte delle associazioni che in Italia si occupano di malattie del fegato e trapianto» afferma Salvatore Ricca Rosellini, presidente della Liver-Pool «negli anni si è via via indirizzata a sollecitare e promuovere iniziative a favore della prevenzione, della diagnosi, dell’assistenza, della cura sino al trapianto, alla donazione degli organi e, soprattutto, alla presa in carico della persona malata lungo il suo percorso. E in questa occasione intendiamo affrontare tali argomenti in un’ottica multidisciplinare ma unitaria, che veda coinvolte tutte le realtà, a diretto contatto con i malati e i volontari».
«Il convegno» prosegue Ricca Rosellini «vedrà la partecipazione dei massimi esperti di epatologia in Italia, oltre a quella dei rappresentanti delle istituzioni, della cultura e, soprattutto, del mondo del volontariato». Sarà suddiviso in cinque sessioni che affronteranno l'approccio all'organo malato, al paziente “malato di fegato”, alla cura e all'assistenza, al trapianto e, infine, sarà posta enfasi sul ruolo delle associazioni e dei volontari.
Fra i moderatori e i relatori spiccano i nomi di Alfonso Mele, Giovanni Gasbarrini, Mario Angelico e Claudio Puoti di Roma, Enrico Ricci di Forlì, Stefano Bellentani di Modena, Nicola Caporaso di Napoli, Massimo Colombo e Luigi Rainero Fassati di Milano, Antonio Craxì di Palermo, Antonio Benedetti di Ancona, Luigi Bolondi e Antonio Pinna di Bologna, Umberto Cillo di Padova.
Numerose e qualificate le associazioni di volontariato coinvolte, come l’AATF del Lazio, l’AFMF e l’associazione Amici del Fegato dell’Emilia-Romagna, l’AILE, l’ASTRAFE e l’ATRAS della Sicilia, l’ATO-Puglia e l’AITE della Puglia, l’ATEC della Calabria, l’ATO-Marche, la Copev e l’EpaC della Lombardia e del Lazio, la Delegazione trapiantati fegato del Friuli Venezia Giulia, la Fondazione Hepatos del Veneto, l’associazione Vita Nuova della Sardegna e la Vite Onlus della Toscana.
Il convegno è stato organizzato con il sostegno del Centro Nazionale Trapianti, diretto da Alessandro Nanni Costa, e dell'Agenzia Regionale del Lazio per i Trapianti e le Patologie Connesse, presieduta da Carlo Umberto Casciani, ed è stato realizzato con la collaborazione scientifica dell'Associazione Italiana per lo Studio del Fegato, guidata da Daniele Prati e della Fondazione Italiana per la Ricerca in Epatologia, presieduta da Antonio Gasbarrini.
I lavori congressuali, che inizieranno alle ore 8 con la registrazione dei partecipanti e termineranno con il coffee break delle 18.00, sono aperti a tutti e la partecipazione è gratuita. Previsti i crediti ECM per i medici.
 

- Copyright © 2007 Liver-Pool -